Mariam Radwan

Sculture astratte con forme organiche, spesso semplificate, la mia chiave è la versatilità e la flessibilità. Io esploro strumenti e tecniche differenti ma è la pietra che io preferisco. Ho avuto l’opportunità di frequentare dei corsi per apprendere i diversi strumenti e le tecniche da scultori professionisti, oltre ai vari laboratori come la modellatura del bronzo, la scultura in gesso, la creatività e la composizione.

Ho avuto molta esperienza e fiducia nel partecipare ogni anno a diversi simposi e mostre, i principali sono:

Symposium Brienz, Svizzera
Symposium of Aswan, Egitto
Symposium of Albalate del Arzobispo, Spagna
Symposium of Morges, Svizzera
Sculpture competition on snow and ice in Harbin, Cina

Le mie opere sono esposte presso Château de Morges – Morges, Svizzera.

Il mio approccio si focalizza principalmente sullo studio della forma.
Lo scopo di questa ricerca è quello di dimostrare come l’energia della forma sia un presupposto forte per la reazione del pubblico.
Per fare questo, occorre comprendere le proprietà delle forme e specialmente capire l’effetto delle diverse combinazioni delle strutture.

I miei soggetti, a volte presi dalla natura, sono spesso scolpiti liberi nello spazio. Gli animali, per esempio, sono piacevoli da guardare quando sono presentati come masse astratte.
L’idea è quella di presentare soggetti che siano sia semplici che eleganti.
Come già detto, cerco sempre l’energia interna della forma, e come il suo effetto sia nello spazio con l’energia esterna.

Translate »