Silvio Santini

Inizia la sua attività di scalpellino – artigiano presso il famoso laboratorio di scultura Nicoli a Carrara, dove ha la possibilità di lavorare a fianco di maestri artigiani ed incontrare scultori famosi riconosciuti in tutto il mondo.

Assieme a Grassi e Fruendi, amici sin dai banchi di scuola si ritrovano a Carrara nel prestigioso laboratorio di scultura Nicoli dove affinano sempre più la manualità della lavorazione scultorea astratta.

Trascorso circa un anno i tre decidono di iniziare un’attività in proprio di lavorazione artistico – scultorea e scelgono come punto d’incontro una vecchia struttura sulla via Carriona da Ravaccione a Torano. 

Da lì a poco sarà costituita la S.G.F. che ancora oggi possiamo vedere e visitare sempre sulla solita strada.

Translate »